corte di giustizia UE

Schrems II: le conseguenze dell’invalidazione del Privacy Shield

Con sentenza dello scorso 16 luglio (C-311/18), la Corte di Giustizia UE ha invalidato la decisione n. 2016/1250 con cui la Commissione Europea aveva ritenuto, ex art. 45 GDPR, che il Privacy Shield – ovvero, l’accordo UE-USA che disciplinava i trasferimenti di dati personali dall’Unione Europea agli Stati Uniti […]

Da |07 09 2020|Senza categoria|0 Commenti|

Corte di Giustizia UE: Amazon non è responsabile per le violazioni di marchio commesse da terzi

Con una recente sentenza resa nel procedimento C-567/18, la Corte di Giustizia Europea, chiamata a pronunciarsi in via pregiudiziale sull’interpretazione degli artt. 9 Reg. 207/2009 e 9 Reg. 1001/2017 sul marchio dell’Unione Europea, ha chiarito che un soggetto che conserva in magazzino per conto di terzi dei prodotti che […]

Da |15 04 2020|Senza categoria|0 Commenti|

Corte di Giustizia UE in G-Star/Cofemel: è ancora necessario il valore artistico per la tutela autoristica del design?

Pubblicato in Diritto 24

Lo scorso 12 settembre è stata pubblicata la sentenza della Corte di Giustizia Europea nel caso G-Star v. Cofemel (C-683/17), relativo in sostanza alla possibilità di accordare tutela di diritto d’autore a dei modelli di capi di abbigliamento.

La pronuncia era particolarmente
attesa perché ci si aspettava […]

Da |18 09 2019|Senza categoria|0 Commenti|

CGUE: il sapore di un alimento non è tutelabile mediante diritto d’autore

Una recente sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, pronunciata  nel giudizio C-310/17 lo scorso 13 novembre, ha definito una questione pregiudiziale riguardante l’interpretazione della nozione di “opera” ai sensi della direttiva 2001/29/CE sul diritto d’autore e la possibilità (negata) di farvi rientrare il sapore di un alimento.

La controversia […]

Da |10 12 2018|Senza categoria|0 Commenti|

È legittimo vietare le vendite su Amazon a tutela di un marchio del lusso, dice la CGUE

(La versione originale è pubblicata su Diritto 24 – Il Sole 24 Ore)

Lo scorso 6 dicembre 2017 la Corte di Giustizia UE (CGUE) ha emanato la già notissima sentenza Coty Germany nel procedimento C-230/16, in cui si discuteva della legittimità di alcune clausole di un contratto di distribuzione selettiva […]

Da |12 12 2017|Senza categoria|0 Commenti|

Denominazioni di prodotti alimentari: il tofu non è burro, precisa la CGUE

Lo scorso 14 giugno, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea (CGUE) ha emanato un’importante decisione sui prodotti alimentari a base di vegetali, rilevando che essi non possono essere commercializzati con denominazioni tipo “burro”, “latte” o “formaggio” (procedimento C-422/16).

Il caso riguardava una società tedesca produttrice di alimenti vegetariani e vegani […]

Da |16 06 2017|Senza categoria|0 Commenti|

La CGUE sull’esclusiva di mercato per i farmaci orfani

(Pubblicato anche su Diritto 24 – Il Sole 24 Ore)

Lo scorso 3 marzo 2016, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea (“CGUE”) ha emesso la propria decisione in C-138/15 P, Teva v. Agenzia Europea per i Medicinali (“EMA”), tornando a occuparsi di medicinali orfani (di cui avevamo parlato anche qui […]

Da |22 03 2016|Senza categoria|0 Commenti|

Clamorosa pronuncia della Corte di Giustizia UE: la decisione della Commissione che consentiva trasferimenti di dati personali verso gli Stati Uniti è invalida

La sentenza della CGUE nella causa C-362/14 Maximillian Schrems c. Data Protection Commissioner, pubblicata oggi, è destinata negli anni a venire ad essere citata tra le più importanti di sempre in materia di privacy. Essa rimarca, una volta di più, il conflitto tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti […]

Da |06 10 2015|Senza categoria|0 Commenti|

Il Tribunale di Milano in Mylan vs. Boehringer applica le decisioni della CGUE sui certificati protettivi complementari

Con sentenza n. 4136/2015 dello scorso 31 marzo (Mylan v. Boehringer), il Tribunale di Milano ha dichiarato la nullità di un certificato protettivo complementare (“CPC”) su una combinazione due principi attivi, uno oggetto del brevetto di base (e già coperto da un CPC) e l’altro in pubblico dominio ma […]

Da |02 04 2015|Senza categoria|0 Commenti|

La CGUE in Actavis vs. Boehringer sui certificati protettivi complementari

Lo scorso 12 marzo la Corte di Giustizia dell’Unione Europea (“CGUE”) si è pronunciata sulla possibilità di rilasciare un valido certificato protettivo complementare (“CPC”) su una combinazione due principi attivi, uno oggetto del brevetto di base (e già coperto da un CPC) e l’altro in pubblico dominio ma rivendicato […]

Da |17 03 2015|Senza categoria|0 Commenti|

Importazione parallela di medicinali brevettati dai “nuovi” Stati UE: la Corte di Giustizia spiega il Meccanismo Specifico

(Pubblicato anche su Diritto 24 de Il Sole 24 Ore)

La Corte di Giustizia UE (“CGUE”) ha recentemente chiarito il funzionamento del c.d. “Meccanismo Specifico” che regola l’importazione parallela nell’Unione Europea (“UE”) di medicinali coperti da brevetto in deroga ai principi di libera circolazione dei beni e di esaurimento dei […]

Da |20 02 2015|Senza categoria|0 Commenti|

La Corte di Giustizia UE di nuovo sui certificati protettivi complementari

(Pubblicato anche su Diritto 24 de Il Sole 24 Ore)

Lo scorso 15 gennaio la Corte di Giustizia dell’Unione Europea (“CGUE”) si è pronunciata nel procedimento C-631/13 in materia di certificati protettivi complementari (“CPC”). Come è noto, si tratta di materia molto attuale nel settore life sciences, di cui abbiamo […]

Da |04 02 2015|Senza categoria|0 Commenti|